Diario di Viaggio

L’ACQUARIO DI ALLAH – SHARM EL SHEIK – Il viaggio di Paolo

Il paradiso a due passi dalla mia città… SHARM EL SHEIK. Tre ore di volo per raggiungere una meta incantevole, uno dei posti più suggestivi che abbia mai visto. Contro tutte le paure del momento, che il terrorismo psicologico dei media ci impone, ho deciso di intraprendere un viaggio in Egitto; al mio arrivo ho scoperto una terra diversa da quello che immaginavo, tanto sicura quanto meravigliosa, che giorno dopo giorno mi ha sorpreso sempre di più. Sharm non offre solamente resorts lussuosi e mare da sogno, ma anche momenti di cultura e svago, come fare una passeggiata a dorso di cammello ascoltando il rumore del silenzio offerto dal deserto, il vento che spazza la sabbia, e intravedere le tende di coloro che vivono questa stupenda terra, i beduini.
Sharm è anche divertimento: offre, infatti, la possibilità trascorrere la serata nei più rinomati locali del mondo come il Pacha o l’Hard Rock Cafè di Naama Bay.

Ma perchè lo si chiama Acquario di Allah? Questa definizione non è esagerata: ci si immerge davvero in un luogo di rara bellezza, un mare ricco di colori dati dalle miriadi di specie che lo abitano e da fondali caratterizzati da una fantastica barriera corallina.

Una meta che permette di vivere il lusso a prezzi accessibili che mi sento vivamente di consigliare!

 

Share